Follow usFollow us on facebookFollow us on Twitter
ACI CSAI
Tutti di nuovo in pista ad Adria per il Round 2 della WSK Open Cup
Tutti di nuovo in pista ad Adria per il Round 2 della WSK Open Cup Gallery Adria
Friday, November 27, 2020

Allegati:
Allegate 63 WSK Adria heats r2 271120 ITA - 161 Kb

Nelle manches di venerdì per il Round 2 le classifiche provvisorie vedono in testa in KZ2 Pex, in OK Barnard, in OKJ Ugochukwu e Lindblad a pari penalità, nella MINI Gladysz e Skulanov.

Adria (ITA), 27.11.2020
Ad Adria i piloti della WSK Open Cup sono tutti tornati in pista per il Round 2 in occasione della prima giornata del secondo consecutivo appuntamento di questa serie che concluderà la stagione WSK 2020. Quattro le categorie impegnate, KZ2, OK, OK-Junior e MINI, nell’evento iniziato mercoledì con le prove di qualificazione e proseguito giovedì con le manches eliminatorie del Round 1 e venerdì con le manches eliminatorie del Round 2.

La fase finale inizia sabato con le ultime manches del Round 2 e le Prefinali sia di Round 1 che di Round 2, mentre domenica 29 novembre saranno di scena le doppie Finali in diretta streaming su www.wsk.it.

I leader provvisori del Round 1.
Nelle scorse manches del Round 1 di giovedì si sono messi in evidenza in KZ2 l’olandese Stan Pex (KR Motorsport/KR-TM Racing-Vega), nella OK il russo Andrey Zhivnov (Team Komarov/Tony Kart-TM Racing-Bridgestone), nella OK-Junior l’inglese Arvid Lindblad (KR Motorsport/KR-Iame-Vega), nella MINI l’olandese René Lammers (Baby Race/Parolin-Iame-Vega).

Ecco tutti i vincitori delle manches della WSK Open Cup Round 2.
In lizza per il Round 2 si sono presentati gli autori delle relative pole position di mercoledì, ovvero in KZ2 l’olandese Stan Pex (KR Motorsport/KR-TM Racing-Vega), nella OK si è confermato l’inglese Taylor Barnard (Rosberg Racing Academy/KR-Iame-Bridgestone), nella OKJ il danese Tobias Clausen (Ricky Flinn/Kosmic-Vortex-Vega), nella MINI il polacco Maciej Gladysz (Parolin Racing Kart/Parolin-TM Racing-Vega).

KZ2. Ad eccellere nelle manches sono stati in KZ2 l’olandese Stan Pex (KR Motorsport/KR-TM Racing) con il successo nella prima manche e lo svedese Viktor Gustafsson (Leclerc by Lennox/BirelART-TM Racing) andato al successo nella seconda manche. Pex si è poi ripreso la leadership nella terza manche vincendo davanti ad un ottimo Leonardo Marseglia (BirelART-TM Racing), con Gustafsson terzo. Fra i piloti di testa molto bene anche il compagno di squadra di Pex, Danilo Albanese (KR Motorsport/KR-Iame).
La classifica provvisoria KZ2 dopo le manches: 1. Pex; 2. Gustafsson; 3. Albanese; 4. Marseglia; 5. Valtanen; 6. Leuillet; 7. Van Walstijn; 8. Vycheslav.

OK. Dominio assoluto dell’inglese Taylor Barnard (Rosberg Racing Academy/KR-Iame) in tutte e tre le manches della OK. Fra i migliori anche il bulgaro Nikola Tsolov (DKP Racing/KR-Iame), lo svedese Norton Andreasson (Ward Racing/Tony Kart-Vortex), Tuukka Taponen (Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex), il francese Marcus Amand (VDK Racing/KR-Iame), oltre agli italiani Lorenzo Travisanutto (Parolin Racing Kart/Parolin-TM Racing) e il debuttante Alfio Andrea Spina (Tony Kart Racing Team/Tony Kart-Vortex).
La classifica provvisoria OK dopo le manches: 1. Barnard; 2. Tsolov; 3. Andreasson; 4. Taponen; 5. Travisanutto; 6. Amand; 7. Pirttilahti; 8. Zhivnov.

OKJ. Nella OKJ due vittorie ciascuno per Tymoteusz Kucharczyk (BirelART Racing/RK-TM Racing), e per l’inglese Arvid Lindblad (KR Motorsport/KR.Iame), ma a balzare in testa alla classifica provvisoria oltre a Lindblad è l’americano Ugo Ugochukwu (Sauber Karting/KR-Iame), grazie ad una vittoria e ai migliori piazzamenti complessivi.
La classifica provvisoria OKJ dopo le manches: 1. Ugochukwu; 1. Lindblad; 3. Pasiewicz; 4. Scognamiglio; 4. Kucharczyk; 4. Slater; 4. Keeble; 8. Marenghi.

MINI. Nella MINI i successi sono andati in due manches al russo Gerasim Skulanov (Formula K Serafini/IPK-TM Racing) che si è completamente ripreso dopo l’incidente di giovedì, quindi una vittoria per l’olandese René Lammers (Baby Race/Parolin-Iame), il peruviano Andreas Cardenas (Energy Corse/Energy-TM Racing), il polacco Maciej Gladysz (Parolin Racing Kart/Parolin-TM Racing), lo sloveno Aleksandar Bogunovic (Gamoto/Tony Kart-TM Racing), l’asiatico Tiziano Monza (Sauber Karting/KR-Iame), Salim Hanna Hernandez (Energy Corse/Energy-TM Racing). In testa si presentano Gladysz e Skulanov a pari penalità.
La classifica provvisoria MINI dopo le manches: 1. Gladysz; 1. Skulanov; 3. Lammers; 4. Hanna; 5. Nakamura; 6. Costoya; 6. Kastelic; 8. Apicella.

Il programma prosegue sabato 28 novembre con la conclusione delle manches del Round 2, e a seguire le Prefinali del Round 1 e le Prefinali del Round 2. Domenica 29 novembre le attese finali che stabiliranno i campioni della WSK Open Cup 2020.

Il programma di Adria:
Sabato: Warm-up, Manches Rd.2; Prefinali Rd.1, Prefinali Rd.2.
Domenica: Warm-up, Finali Rd.1 con Premiazioni, Finali Rd.2 con Premiazioni .
Diretta TV streaming nel sito www.wsk.it.

Tutti i risultati su www.wsk.it.

WSK Promotion
Ufficio Stampa
press@wsk.it
Ph. Sportinphoto

 


F4Championship.com TKart VegaLe Cont Panta SPARCOMonzainforma.it Kartcom.com Unipro Lap Timer SportInPhoto
ALL NEWS