LE CLASSIFICHE DOPO DUE TAPPE DELLA WSK SUPER MASTER SERIES VEDONO IN TESTA ARDIG̉ (I – TONY KART-VORTEX KZ2), BASZ (PL – KOSMIC-VORTEX KF), NOVALAK (GB – TONY KART-VORTEX) E HAUGER (N – CRG-TM 60MINI).

Image

Castelletto di Branduzzo (Pavia - I)

Thursday, March 26, 2015

SALE L’AUDIENCE DELLE GARE 2015, VISUALIZZABILI DAL SITO WSK.IT.

CORSA ACCESA NELLE CLASSIFICHE WSK.

La seconda tappa della WSK Super Master Series, domenica scorsa a castelletto di Branduzzo (PV), ha segnato il passaggio nella seconda metà del calendario. Il momento è cruciale per le corse in classifica, che al prossimo appuntamento a Muro Leccese (LE) del 12 aprile avranno un’ulteriore accelerata grazie alla maggiore dotazione di punti in palio. Inoltre, ad accrescere ulteriormente ogni possibilità di classifica, sono in arrivo le variazioni climatiche della stagione primaverile. Se a Castelletto la pioggia ha fatto emergere le migliori qualità di guida sul bagnato, le gare in programma nel Salento e in Campania (appuntamento finale a Sarno il 26 aprile) preannunciano nuovi valori, sia nel clima che nelle prestazioni in pista. In attesa dei due eventi finali, cresce il successo di audience per le gare di inizio stagione, disponibili in video sul sito ufficiale wsk.it.

KZ2 - ARDIG̉ IN FUGA.
Con due vittorie in Finale, Marco Ardig̣ (TonyKart-Vortex-Vega) comanda la classifica a 170 punti ma al secondo posto, a quota 150, non è lontano il francese Anthony Abbasse (Sodi Kart-TM), vincitore in Prefinale A KZ2 davanti al bresciano a Castelletto. In evidenza è anche Jordon Lennox-Lamb (BirelArt-Parilla), salito al terzo posto davanti al bresciano Luca Corberi (Tony Kart-Vortex). Un buon inizio anche per lo spagnolo Jorge Pescador (Praga-Parilla), quinto.

KF - BASZ RADDOPPIA AL COMANDO.
I
l polacco Karol Basz (Kosmic-Vortex) ha incasellato a Castelletto la seconda vittoria in KF dopo quella iniziale di Adria (RO) e consolida con 180 punti il vantaggio sul danese Nicklas Nielsen (Tony Kart-Vortex), che ne ha 130. La sfida tra i due resta aperta, con l’olandese Martijn van Leeuwen (CRG-TM), il bergamasco Matteo Vigaṇ (Top Kart-Parilla) e lo spagnolo Pedro Hiltbrand (CRG-Parilla) che, dalle posizioni successive, possono ancora recuperare.

KFJ - NOVALAK RESTA IN TESTA.
La sfortuna ha privato l’americano Logan Sargeant (FA Kart-Vortex-Vega) della vittoria in Finale a Castelletto, centrata invece dal britannico Clement Novalak (Tony Kart-Vortex), che resta al comando della KFJ con 180 punti. Cresce il milanese Lorenzo Colombo (Tony Kart-LKE), terzo davanti al belga Ulysse De Pauw (Birel Art-Parilla) e al danese Noah Watt (FA Kart-Parilla).

60 MINI - HAUGER PASSA AL COMANDO.
La vittoria di Castelletto porta il norvegese Dennis Hauger (CRG-TM-Vega) in testa con 180 punti, davanti al monzese Mattia Muller (Energy-TM). Il brindisino Leo Marseglia (CRG-TM) resta terzo, sul mantovano Marzio Moretti (Tony Kart-TM) e sul padovano Mattia Michelotto (Energy-Iame)

PARTNERS

TKart

WSK Newsletter

Do you want to receive our news first of all?