Follow usFollow us on facebookFollow us on Twitter
ACI CSAI
LA WSK GOLD CUP CHIUDE LE QUALIFICHE ALL’ADRIA KARTING RACEWAY CON THONON (B – PRAGA-PARILLA KZ2), NIELSEN (I - TONY KART-VORTEX KF), LUNDGAARD (DK - TONY KART-VORTEX KFJ) E HAUGER (N – CRG-LKE 60MINI) IN POLE POSITION.
LA WSK GOLD CUP CHIUDE LE QUALIFICHE ALL’ADRIA KARTING RACEWAY CON THONON (B – PRAGA-PARILLA KZ2), NIELSEN (I - TONY KART-VORTEX KF), LUNDGAARD (DK - TONY KART-VORTEX KFJ) E HAUGER (N – CRG-LKE 60MINI) IN POLE POSITION. Gallery Adria, Rovigo (I)
Saturday, February 28, 2015

Allegati:
Allegate WSK news 15-02-28 - 170 Kb

DOMANI TUTTE LE GARE DELLA FASE FINALE IN LIVE STREAMING DA WSK.IT.

TANTI PRETENDENTI ALLA VITTORIA, NELLA WSK GOLD CUP DA VIVERE IN LIVE STREAMING.

I confronti diretti visti nelle manche di oggi non chiariscono ancora le ipotesi sui possibili vincitori della WSK Gold Cup, evento in prova unica del karting internazionale che è in pieno svolgimento all’Adria Karting Raceway. Sui 1302 metri del circuito in provincia di Rovigo si è completato oggi il programma delle gare di qualifica, che hanno definito gli schieramenti delle Prefinali di domani mattina, ma non hanno evidenziato un netto dominatore, in ciascuna delle categorie KZ2, KF, KFJ e 60 Mini. Sono 130 i piloti in gara, provenienti da 30 Paesi di 4 diversi Continenti. Tra loro sono stati pochi quelli che, dopo aver vinto una manche, sono stati in grado di replicare il successo. Un buon indizio, che anticipa l’alto livello delle bagarre che sono in programma nella fase finale, al via domani mattina con le Prefinali per concludersi nel pomeriggio con le Finali. Momenti da vivere con le immagini in diretta, grazie al live streaming programmato da WSK Promotion, sul proprio sito ufficiale wsk.it.

JONATHAN THONON SORPASSA TUTTI IN KZ2.
Il
belga Jonathan Thonon (Praga-Parilla-Vega) è passato oggi al contrattacco, scavalcando il lotto dei piloti KZ2 grazie alla vittoria in due manche, dopo che il romano Flavio Camponeschi (Tony Kart-Vortex-Vega), miglior tempo in qualifica, aveva vinto la prima gara del programma. Thonon e Camponeschi saranno così in prima fila domani mattina in Prefinale, davanti al Campione del Mondo in carica, il bresciano Marco Ardigò (Tony Kart-Vortex-Vega) e alla sorpresa del weekend di Adria, lo spagnolo Jorge Pescador (Praga-Parilla-Vega). Ma altri due favoriti si preparano ad attaccare dalla terza fila: sono il ceco Patrik Hajek (Praga-Parilla-Vega) e l’olandese Bas Lammers (Formula K-Parilla-Vega), entrambi in grado di lottare per le prime posizioni.

NICKLAS NIELSEN RIPRENDE LA GUIDA DELLA KF.
Dopo essere riuscito ieri a conquistare la pole position nelle prove ufficiali, il bresciano Leonardo Lorandi (Tony Kart-Vor-Vega) ha provato a restare davanti all’agguerrito gruppo della KF, riuscendoci in avvio di manche ma solo per i primi giri. A vincere le gare iniziali sono stati prima il polacco Karol Basz (Kosmic-Vortex-Vega), poi il danese Nicklas Nielsen (Tony Kart-Vortex-Vega), mentre nella terza e conclusiva manche si è fatto largo il russo Alexander Vartanyan (Tony Kart-Vortex-Vega). Per somma di risultati Nielsen ha concluso in cima alla classifica intermedia, davanti al sorprendente olandese Martijn van Leeuwen (CRG-TM-Vega), che grazie alla regolarità dei risultati positivi ottenuti, in Prefinale farà compagnia in prima fila al poleman Nielsen. Vartanyan occuperà invece la seconda fila, insieme a Basz. Peccato per Lorandi, che dovrà rimontare dopo essere stato costretto al ritiro alla partenza della terza manche.

CHRISTIAN LUNDGAARD RILEVA IL COMANDO IN KFJ.
Il britannico Clement Novalak (Tony Kart-Vortex-Vega) si conferma pilota da battere in KFJ, avendo vinto tre delle manche odierne. Al suo inseguimento si è lanciato il danese Christian Lundgaard (Tony Kart-Vortex-Vega), che vincendo due gare è riuscito a conquistare la pole position della Prefinale, risultato favorito da un inconveniente sofferto da Novalak in una manche: l’inglese è perciò sceso in 4. fila nello schieramento. Accanto all’inglese sarà il russo Ivan Shvetsov (Tony Kart-Vortex-Vega), precipitato in coda al gruppo al via di una gara dopo aver vinto in altre tre manche. Scatterà in prima fila accanto a Lundgaard il russo Artem Petrov (DR-TM-Vega), grazie a una vittoria di manche e a una serie positiva di secondi posti. In seconda fila partiranno il russo Zahar Slutskiy (DR-TM-Vega) e il cinese Ye Yi Fei (Exprit-Vortex-Vega), altrettanto regolari nelle gare odierne. In una manche ha vinto Sebastian Fernandez (FA Alonso-Vortex-Vega), unico risultato positivo per il venezuelano.

DENNIS HAUGER LA SPUNTA IN 60 MINI.
Il miglior tempo nelle prove ufficiali, segnato stamattina dal brindisino Leonardo Marseglia (CRG-LKE-Vega), è stato solo l’inizio della disputa sempre più accesa in 60 Mini. Il norvegese Dennis Hauger (CRG-LKE-Vega) ha risposto vincendo due delle tre manche in programma, mentre Marseglia ha vinto la terza gara, dopo che nel confronto diretto con Hauger aveva concluso secondo. Il ranking intermedio piazza così i due compagni di team in prima fila, nello schieramento della Prefinale. Alle loro spalle scatterà la sorpresa australiana Lachlan Hughes (Birel-Iame-Vega), con accanto a sè Luca Giardelli (Tony Kart-TM-Vega).


F4Championship.com Bet Italy Stop&Go TKart Vega Bridgestone Panta Sparco Monzainforma.it Kartcom.com Unipro Lap Timer
ALL NEWS
WSK CHANNEL
Play Video
youtube channel
Enter Youtube Channle
WSK GALLERY
Enter into Adria Karting Raceway